L’ora del destino – La libertà di Jane Austen, Mary Shelley e Jeanne d’Arc

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Critica, Letteratura

Chi era però il vero mostro, ora che ci pensava? La creatura con la pelle gialla e le labbra sottili e nere, o il creatore che l’aveva fatta così? Godwin l’aveva educata ad essere audace, a disprezzare le convenzioni sociali. (..) Chi erano alla fine i mostri? Lei? Shelley? È Mary Shelley “sulla spiaggia” che […]

L’alea, la distanza e il senso di compiutezza. Intervista a Laura Pugno

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Critica, Letteratura

mantieni l’arco, tieni tutto come se non dovesse scoccare, non ancora In questi tre versi c’è tanto di Laura Pugno e della sua nuova raccolta poetica L’alea, pubblicata a settembre 2019 per Giulio Perrone Editore. C’è un imperativo, la forma verbale più usata dall’autrice abituata ad una lingua pragmatica e performativa. C’è un gesto, il […]